La nascita di Darkcoin

casacup

New Member
Apr 4, 2014
3
4
3
Per chi è curioso di capire come è nato questo progetto.

Questa è la storia di come è venuto fuori Darkcoin. Di recente la community è cresciuta molto e molti non sono a conoscenza di come sia nato questo progetto. Sono sicuro che che una volta nota la storia capirete che avrei fatto le cose in modo molto differente, ma col senno di poi siamo tutti bravi.


Chi sono e cosa offro?
Il mio nome è Evan Duffield e sviluppo software da quando ho 15 anni. Ho anche una storia nella finanza e un interesse per l'economia e l'intelligenza artificiale. Ho lavorato per diverse aziende di PR, creando search engine e algoritmi di apprendimento automatico per modelli finanziari.

Ho avuto una carriera soddisfacente e mi considero fortunato ad aver presto parte a così tanti progetti. Inoltre, val la pena notare che quando per la Hawk Financial Group ho ottenuto la licenza series 65 (una licenza per investment advisor), ed ho utilizzato questa conoscenza in maniera estensiva su Darkcoin.

La nascita di Darkcoin
Ho scoperto Bitcoin nella metà del 2010, e da allora ne sono ossessionato. Dopo un paio di anni, nel 2012, ho iniziato a pensare a come aggiungere l'anonimato a Bitcoin. Ho trovato circa 10 soluzioni, ma ho capito che Bitcoin non avrebbe mai integrato il mio codice. Gli sviluppatori vogliono che il protocollo principale resti lo stesso, e tutto il resto venga implementato al di sopra di questo.

Qui è nato il concept di Darkcoin. Ho implementato X11 in un fine settimana, e ho visto che lavorava molto bene per dare il giusto avvio ad una valuta. Ciò che cercavo con X11 era una curva simile a quanto avuto all'inizio con Bitcoin per far competere i minatori. Credo ciò sia necessario per creare un ecosistema in salute.

Dopo di che pensai a come cambiare il reward system. Pensavo sarebbe stato un bel esperimento aggiungere più incentivi per minare fin da subito, portando in alto l'harshrate rendendo sicura la rete, ed è qui che venne fuori la formula 1111.0 / ((x+1.0)^2.0), che era la prima formula che controllava il reward system.

Lancio
Era il 18 gennaio 2014 ed avevo tutto pronto - o così pensavo -. Annunciai il lancio di Darkcoin (XCoin, al tempo) su BitcoinTalk. Lo abbiamo lanciato poco dopo e subito ci siamo bloccati al blocco 42, ero nuovo al mondo della codebase Bitcoin, e non ero sicuro di cosa mi fossi perso per la via, quindi ho annunciato un rilancio in seguito.

Quando abbiamo rifatto il lancio c'è stato una corsa dei minatori che ha causato un enorme spike nella produzione del coin, senza che fosse in grado di aggiustare la difficoltà in modo abbastanza veloce. E' finita che abbiamo avuto una enorme fuoriuscita di monete. Il retarget avveniva ogni 576 blocchi e poteva incrementare la difficoltà con un moltiplicatore x4, quindi ci vollero circa 6 retarget per arrivare ad una difficoltà di circa 2.5 minuti a blocco.

In seguito, dopo che la difficoltà si appianò, realizzammo che avevamo un serio problema col calcolo della ricompensa dei blocchi. Potete vedere come molti hanno discusso del problema qui:

https://bitcointalk.org/index.php?topic=421615.120
Presto ho aggiunto un fix al blocco 4500, ma nessuno di noi aveva capito quanti coin erano stati emessi al tempo. In quel momento non avevamo neanche un block explorer.

Crescita
Dopo il blocco 4500 ho cominciato a lavorare a DarkSend. Stavo cercando di creare un prototipo, e ci riuscii, ne postai il risultato e la moneta cominciò ad avere popolarità ogni giorno di più. Da questo momento divenne un qualcosa di serio da minare.

Più tardi siamo passati alla formula 11111.0 / ((Difficulty+51.0)/6.0)^2), che dava incentivi migliori nel portare la difficoltà in alto di quanto non credessi all'inizio. Poco dopo passammo a (2222222.0 / ((Difficulty+2600.0)/9.0)^2.0), con una difficoltà bersaglio di circa 3400.

Alla fine dei conti?
Darkcoin è nata da alcuni mesi di miei riflessioni riguardo la possibilità di creare una cryptovaluta migliore e da un paio di settimane di codice. Solo in seguito il tutto si è stabilizzato, ed ho cominciato a prendere il progetto davvero sul serio. Tutti possono comparare i nostri recenti sforzi a quelli del passato, e capire che il progetto sta andando molto più liscio. Nessuno aveva idea di quanto sarebbe esploso (in modo buono) e quanto sarebbe divenuto popolare, altrimenti mi sarei preso più tempo all'inizio.

Obiettivi e il futuro di Darkcoin
Non credo che i problemi iniziali di Darkcoin siano troppo difficili da superare, ma investitori e utenti dovranno decidere da soli se vogliono supportare il nostro progetto. Recentemente mi sono spostato da altri progetti per dedicarmi full time a Darkcoin. Penso che con un dev che lavora full time e una community solida saremo in grado di realizzare qualcosa di grande.

Sono passati solo un paio di mesi, e abbiamo molto da mostrare (X11, DGW, la beta di DarkSend), e c'è altro nel calderone. Ovviamente non è andato tutto perfettamente liscio, ma penso che abbiamo una community fantastica e vedo un futuro brillante per Darkcoin.
 
  • Like
Reactions: Anlu